Menú

Tevere

Intonaco di coccio pesto granulometria < 1,0 mm

Finitura a base di calce idraulica naturale NHL 3,5 certificata secondo la norma EN 459-1, cariche minerali naturali e sabbia di laterizi. Si caratterizza per l’elevata permeabilità al vapore, resistenza meccanica ed effetto patinato della tinta, proprietà richieste dai tecnici e dagli enti preposti ai beni culturali.


Informazioni

Campi d'impiego

Impiegato nelle antiche costruzioni come intonaco di finitura, in quanto riproduce l’aspetto dei vecchi intonaci e non altera le caratteristiche esistenti. Ideale come utilizzo nei settori del restauro per conferire alla superficie trattata un effetto cromatico di chiaro-scuro e la coloritura giallo-rossastra tipica del coccio antico.

Può essere applicato su:

  • intonaci a base di calce idraulica, calce, calce/cemento
  • intonaci esistenti per interventi di risanamento
  • intonaci traspiranti della Linea Renovo nel settore del restauro

Permette di riprodurre dal punto di vista fisico, chimico e per composizione mineralogica, le proprietà delle finiture originali presenti negli edifici di interesse storico ed artistico.

Preparazione del supporto

I sottofondi devono essere completamente stagionati. Il supporto deve essere solido, privo di polvere, di sostanze oleose o grasse, di parti incoerenti o in fase di distacco. Per livellare ed uniformare l’assorbimento del supporto, si consiglia di applicare un rasante minerale della Linea Renovo (vedi Simeto) e lasciare asciugare. Su supporti sfarinanti, si consiglia di trattare preventivamente la superficie con un consolidante (vedi Tirso).

Inumidire il supporto prima dell’applicazione ed attendere l’evaporazione dell’acqua superficiale.

Preparazione dell'impasto

Versare in un recipiente la quantità di acqua necessaria per impastare un sacco di Tevere, aggiungere gradualmente la polvere e miscelare con agitatore a giri lenti fino ad ottenere una pasta omogenea e priva di grumi. Far riposare l’impasto per 5 minuti e rimescolare brevemente prima dell’utilizzo.

L’impasto va preparato mediante miscelatore a giri lenti, utilizzando sempre la stessa quantità di acqua e miscelando per lo stesso tempo, poiché trattandosi di rivestimenti minerali colorati, modalità e tempi diversi di preparazione possono alterare le caratteristiche estetiche del prodotto finale.

Applicazione

Applicare la prima mano con frattone di acciaio, dopo 6-8 ore applicare un secondo strato. Ad appassimento trattare la superficie con frattone inox aiutandosi con piccoli spruzzi d’acqua. In questa fase applicando sulla superficie prodotto di diverso colore è possibile creare degli effetti cromatici e sfumature con chiari scuri ad effetto “nuvolato”.

Avvertenze

Si raccomanda di impastare il prodotto con acqua pulita, non salmastra. Nella stagione estiva o in presenza di temperature elevate si consiglia di bagnare la superficie prima dell’applicazione del prodotto. Non applicare a temperatura inferiore a +10°C o superiore a +35°C. Non lavorare in giornate ventose o in previsione di pioggia, non applicare su superfici calde, sotto l’azione diretta del sole, ma usare dispositivi di protezione adeguati (teli frangisole/frangivento).

Per ottenere una buona finitura si raccomanda, ad essiccazione avvenuta, l’applicazione del protettivo silossanico traspirante Metauro o Secchia allo scopo di mantenere a lungo la solidità della tinta e proteggere il prodotto durante tutto il periodo di maturazione.

Al fine di limitare le variazioni di tonalità, è consigliabile utilizzare tinte pastello, ritirare il materiale in un unico lotto, applicare il materiale su intonaci stagionati ma non secchi. In caso di sottofondi molto assorbenti o di temperature elevate bagnare il supporto anche la sera precedente l’applicazione. La pioggia o l’alta umidità durante la fase di maturazione dell’intonaco provocano la comparsa di macchie, più evidenti nelle tonalità forti. Evitare l’applicazione del materiale su una stessa facciata in tempi o condizioni ambientali diversi, poiché ciò potrebbe causare leggere variazioni di colore.

Conformità

Dati Tecnici

Applicazione

Frattone acciaio

Confezioni

kg 20

Colore

rosa antico - giallo antico

Acqua d'impasto

ca. 7-8 l per sacco

Consumo

ca. 4-5 kg/mq

Temperatura di applicazione

da +10°C a +35°C

Diametro max dell'inerte

< 1,0 mm secondo la norma EN 1015-1

Massa volumica del prodotto indurito

1,2 kg/dm³ secondo la norma EN 1015-10

Adesione - FP

> 0,35 N/mm² - B secondo la norma EN 1015-12

Assorbimento d'acqua

classe W 0 secondo la norma EN 1015-18

Coefficiente di permeabilità al vapore acqueo

< 15 secondo la norma EN 1015-19

Conducibilità Termica

0,35 W/m K (valore tabulato secondo EN 1745:2002)

Resistenza a compressione

classe CS II secondo la norma EN 1015-11

Reazione al fuoco

Euroclasse A1 secondo la norma EN 13501-1

Durabilità

NPD

Pulizia attrezzi

acqua subito dopo l'uso

Pallet

60 sacchi da kg 25

I dati contenuti sulle presenti schede tecniche si riferiscono a prove di laboratorio. Le indicazioni e le modalità riportate possono essere soggette a modifiche nel tempo in funzione di eventuali miglioramenti delle tecnologie produttive. L'applicazione dei prodotti ha luogo al di fuori del nostro controllo non potendo intervenire direttamente sulle condizioni dei cantieri e sull’esecuzione dei lavori. Tutte le indicazioni sono di carattere generale, non vincolano in alcun modo la nostra azienda e pertanto la responsabilità ricade esclusivamente sul cliente. Si consiglia una prova preventiva del prodotto al fine di verificarne l’idoneità all’impiego previsto. Il servizio tecnico è a disposizione per fornire informazioni aggiuntive.

Vuoi sapere quante confezioni di Tevere ti servono?

Calcolalo subito

Superfice da coprire in Mq